i Fagioli di Trinita’

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Li chiamo fagioli di Trinita’ perche’ mangiandoli mi ricordano Bud Spencer e Terence Hill!!

Come quei fagioli la’ anche questi sono estremamente semplici da preparare, cioe’ non e’ che io abbia mangiato quelli di Terence Hill ma non sembrava che in quei posti si facessero ricette complicate!

Comunque, per i nostri fagioli ci vogliono:

Fagioli secchi o in scatola
scalogne
cipolle
pomodoro
del peperoncino
sale e pepe
olio

——————————————
Non metto misure e quantita’, se ne avete bisogno vuol dire che non volete fare i fagioli di Trinita’.

La sera prima, mettete a bagno i fagioli secchi, se li avete in scatola, essi sono gia’ pronti cosi’.

Fate un soffritto di cipolle e scalogne e un pochino di peperoncino a fuoco molto lento e pentola coperta, io ho usato olio d’oliva ma si puo’ usare qualsiasi olio commestibile e se non c’e’ quello, anche lardo o burro.

Aggiungere il pomodoro, sale e pepe e poi mescolare bene finche’ si amalgama un po. Il pomodoro puo’ essere passata di pomodoro, pomodori frenchi, pomodori pelati in scatola… insomma quando nel bel mezzo di arido deserto, qualsiasi pomodoro e’ meglio di no pomodoro.

Sciacquate i fagioli e aggiungeteli alla pentola, aggiungete acqua quanto basta e fate sobbollire a fuoco lento finche’ i fagioli sono teneri, ricordatevi di mescolare e controllare ogni tanto che non manchi acqua, il tutto non deve diventare troppo denso altrimenti si attacca.

Se i fagioli sono in scatola, non aggiungeteli subito perche’ non necessitano di cottura, li potete aggiungere 2 minuti prima di spegnere il fuoco, invece quelli secchi ci vuole del tempo a cuocere e vengono molto meglio.

Nel caso mio, erano secchi e li ho aggiunti alla pentola con la salsetta dopo che li ho bolliti nella pentola a pressione per 20 minuti, se avete la pentola a pressione potete anche non metterli a bagno la notte ma ci vorranno 50 minuti di cottura.

Volendo, quando aggiungete i fagioli, ci potete aggiungere anche patate, ci stanno molto bene e sono sicuro che Trinita’ apprezzerebbe.


Per piacere facci un favore: clicca il mi piace! Grazie a chi lo fa! CiaooHei tu, ciao! Ci fai un favore grandissimo? Se ti e' piaciuta la ricetta, potresti schiacciare il 'mi piace/Like' ? Ci aiuteresti un bel po'! Grazie, ciao ciaooo :)

3 Risposte to “i Fagioli di Trinita’”

  1. Weldon Farmer ha detto:

    Mettere a bagno mezzo chilo di ceci per una giornata. Scolarli, coprirli con 3,5 litri di acqua e un cucchiaino di sale e farli bollire a fuoco lento per circa due ore fino a che saranno ben cotti (a seconda della qualità si può arrivare anche a tre ore). Prendere un bel rametto di rosmarino e tritare un po’ gli aghi; in un tegamino rosolare uno spicchio d’aglio con il rosmarino e alla fine sciogliere nell’olio un cucchiaio scarso di concentrato di pomodoro, senza farlo bruciare. Versare il tutto nella pentola dei ceci assieme a 5 o 6 funghi secchi. e lasciar cuocere ancora una decina di minuti. Aggiustare sale pepe (si può anche aggiungere un dado da brodo) e poi mettere della pasta corta, come preferita; si adatta molto anche la pasta all’uovo.

Altre ricette nella categoria "Fagioli"