Giardiniera in vasetto al vino bianco & carciofo.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Quando si e’ in stagione, gli ortaggi costano proprio poco e conviene comperarne qualche cassetta per poi processarli e conservarli in vasetto.

A parte la mano d’opera e il gas, una volta fatti usando questo metodo essi non necessiteranno di nessuna energia per mantenerli nel tempo (al contrario di quando si congela nel freezer).

La nostra giardiniera e’ composta da cavolfiore, carote e sedano, tutti tagliati a tochetti e lavati bene.

A parte abbiamo dell’acqua che abbiamo precedentemente usato per sbollentare i carciofi che abbiamo fatto sott’olio.

Su un pentolone mettiamo quest’acqua al carciofo (o anche acqua normale se non avete quella al carciofo!) del vino bianco, sale e aceto.
Accendiamo il gas e aspettiamo che raggiunga il bollore.

A parte abbiamo gia’ preparato tutti i vasetti di vetro lavati e sterilizzati bene, poi li si riempie fino all’orlo dei tochetti di cavolfiori, carote e sedani e quando il liquido ha raggiunto l’ebollizione, si spegne il gas e si versa il liquido a riempire tutti i vasetti.

Tappate i vasetti a mano a mano che sono riempiti con il liquido e lasciate raffreddare.

Questi vasetti messi via cosi’ ci sono durati almeno un anno, tenuti in dispensa.
Di piu’ non si sa perche’ sono andati mangiati tutti.

Questa giardiniera e’ poi la base che uso per fare il Pakistani Pickle quando finisco l’aglio, questa giardiniera va piu’ che bene.
Se ricordo, quando ho tempo postero’ una foto.

alla prossima!


Per piacere facci un favore: clicca il mi piace! Grazie a chi lo fa! CiaooHei tu, ciao! Ci fai un favore grandissimo? Se ti e' piaciuta la ricetta, potresti schiacciare il 'mi piace/Like' ? Ci aiuteresti un bel po'! Grazie, ciao ciaooo :)

Una risposta to “Giardiniera in vasetto al vino bianco & carciofo.”

  1. silver account ha detto:

    Si lavano le carote e si fanno cuocere come indicato nella ricetta precedente, si passano poi rapidamente in acqua fredda, si toglie la pelle e si tagliano a fette non troppo sottili. Si sistemano nei vasi con piccoli pezzi di rafano nero, grani di pepe, semi di coriandolo, foglie di alloro, e vi si versa sopra una soluzione di aceto liquido, cioè si allunga l’aceto con acqua o meglio con vino bianco secco. Dopo aver chiuso ermeticamente i vasi, si pastorizza.